FANDOM


VtR Icon

VtR2e Logo

Vampiri: il Requiem (Vampire: The Requiem) è il primo gioco di ruolo pubblicato dalla White Wolf facente parte della linea delle Cronache di Tenebra (ex-Nuovo Mondo di Tenebra), ora pubblicato dalla Onyx Path Publishing. È un gioco di orrore personale e dramma viscerale in cui i vampiri, predatori notturni, lottano per la propria umanità tra sangue e giochi di potere. Include la Cronaca delle Strigi, furiosi spiriti d'ombra accecati dall'odio per i vampiri.

VtR2e Cover

Ambientazione

In un mondo simile al nostro, ma in cui il sovrannaturale esiste, i giocatori interpretano vampiri, creature immortali costrette a nutrirsi di sangue per sopravvivere. Le loro origini sono misteriose, ma sono sempre esistiti nascosti nell'ombra ma tra i mortali, infiltrando come dei parassiti la loro società. Questa politica della segretezza è chiamata Masquerade, ed è ancora attivamente praticata dai vampiri. Non è importante che si venga a scoprire dell'esistenza dei vampiri, perché è improbabile che i mortali discutano di "certi argomenti" senza sembrare pazzi, quindi il problema si risolverebbe da solo: l'importante è garantire la sopravvivenza e l'identità segreta dei singoli vampiri.

Ogni singola non vita vampirica, anche chiamata Requiem, si unisce in un coro discordante di passione, giochi di potere e tradimenti nella grande Danse Macabre della Società Notturna. Di fronte alla possibilità di una non vita eterna, i vampiri si scontrano e tramano nell'ombra mentre cercano di trovare un flebile equilibrio tra l'istinto della Bestia e la propria ormai perduta Umanità.

Un vampiro nasce quando un altro vampiro dissangua un mortale e poi lo nutre del proprio sangue nel rituale dell'Abbraccio. Al risveglio, il novello vampiro scopre di non poter sopportare più la luce del sole, ma in cambio ottiene abilità sovrannaturali, come il controllo delle menti, o forza sovraumana. Ogni vampiro fa parte di una famiglia chiamata clan, coi cui membri condivide poteri e debolezze, e di organizzazioni politiche e/o religiose chiamate congreghe che si spartiscono tra di loro le fette di potere delle città.

I Clan

I più comuni sono cinque, e riprendono gli archetipi classici della letteratura sui vampiri.

  • Daeva: Maestri di seduzione e schiavi della passione.
  • Gangrel: Bestiali esperti di sopravvivenza.
  • Mekhet: Criptici osservatori nel buio.
  • Nosferatu: Mostruose macchine di terrore.
  • Ventrue: Aristocratici conquistatori di menti.

Le Congreghe

Le congreghe sono molto numerose, ma le più comuni sono queste cinque:

  • Il Circolo della Megera: Cultisti che venerano sincretiche divinità femminili seguendo antiche tradizioni di sangue tramandate da millenni.
  • L'Invictus: I difensori delle Tradizioni e dello status quo della società vampirica.
  • La Lancea et Sanctum: Fedeli di Longino, condannati da Dio a tormentare e guidare i mortali in Suo nome.
  • Il Movimento Carthiano: Rivoluzionari che rinnegano violentemente le antiche gerarchie e cercano nuovi metodi di governo per sostituirle.
  • L'Ordo Dracul: Eredi di Dracula che studiano con metodo pseudoscientifico la natura vampirica per trascenderne i limiti.

Società dei vampiri

La maggior parte dei vampiri vive nelle città, chiamate generalmente Domini. Ogni Dominio è a sè stante e presenta un proprio assetto politico differente da quello di un altro. Le congreghe presenti sul territorio, i clan accettati e come il potere viene distribuito sono tutti fattori molto variabili. Ogni Dominio è indipendente e la sua sfera di influenza corrisponde all'incirca al territorio della città in cui si trova. Tranne che in Domini chiamati Chiostri, gli scambi con l'esterno sono possibil e, seppur raramente, a volte vengono a formarsi alleanze politiche tra individui di Domini differenti, o anche tra i governi stessi dei Domini, formando i cosiddetti Conclavi.

Generalmente il potere assoluto è nelle mani di un singolo vampiro, il Principe (raramente declinato al femminile in caso di Principe vampira). A volte la figura del Principe è assente, potendo essere sostituita da assemblee più o meno democratiche, teocrazie o oligarchie. Il Principe rimane in carica fino alla sua Morte Ultima, quindi non è raro trovare città in cui lo status quo non è cambiato per secoli, e altre in cui il Principe cambia ogni qualche mese.

A eccezione dei Domini con i governi più strampalati, le alte sfere, specie se appartenenti all'Invictus, si occupano di far rispettare le tre Tradizioni.

  • La Prima Tradizione: Masquerade. "Non rivelare la tua vera natura a un mortale".
  • La Seconda Tradizione: Progenie. Chi Abbraccia un altro vampiro deve assumersene le responsabilità.
  • La Terza Tradizione: Amaranto. Diablerizzare un altro vampiro è il crimine peggiore che un vampiro possa compiere.

Antagonisti

L'antagonista tipo di una cronaca di Vampiri è un altro vampiro, considerando quanto è traditrice la Società Notturna, o un mortale cacciatore oppure un'altra delle svariate creature del Mondo di Tenebra. I vampiri hanno però dei nemici che in particolare sono opposti alla società dei vampiri tutta.

Le Strigi

Le Strigi sono i predatori di cui anche i predatori hanno paura. Sono spiriti d'ombra e fumo con aspetto simile a quello di un gufo che odiano intensamente i Fratelli e quello che rappresentano: i vampiri sono bestie che hanno rinnegato la loro bestialità, che stanno sprecando il dono di un corpo di carne con la ricerca di Umanità e altre idiozie. Sono creature fioriere di sventura, che lavorano da sole o in gruppo con lo scopo di disturbare e annichilire l'ipocrità società dei vampiri. Se un vampiro conosce le Strigi, è solo attraverso leggende o racconti popolari, ma le Strigi esistono davvero, hanno spesso stravolto le grandi società vampiriche come l'antica Camarilla e continuano a complottare nell'ombra.

VII

Questa congrega è composta da vampiri che cacciano altri vampiri. Le sue origini sono avvolte nel mistero, l'unica cosa certa è la scritta che lasciano dopo aver colpito: V I I.

Storia di pubblicazione

La prima edizione di Vampiri: il Requiem fu pubblicata nell'agosto 2004 con la cessazione della linea editoriale del Mondo di Tenebra ed è considerabile come il successore spirituale di Vampiri: la Masquerade, da cui riprende numerosi concetti e nomi pur essendo un gioco a se stante. Il manuale base non presentava tutte le regole necessarie al gioco e richiedeva l'utilizzo del manuale base di Mondo di Tenebra, pubblicato nello stesso periodo.

Nel Dicembre 2013 ne viene pubblicata una riedizione sotto il nome di Blood and Smoke: the Strix Chronicles, adattata alle nuove regole di The God Machine Chronicles e contenente tutte le regole per poter giocare senza ulteriori manuali. Dopo il rebranding del nuovo Mondo di Tenebra in Cronache di Tenebra nel Novembre 2014, a celebrare il decennale della pubblicazione originale, viene nuovamente rilasciato con una seconda edizione ufficiale, Vampire: The Requiem Second Edition, corrispondente a Blood and Smoke: the Strix Chronicles con una nuova copertina, alcune correzioni e un indice.

Vampiri: il Requiem

Vampiri · Manuali · Clan · Congreghe · Linee di Sangue · Discipline