FANDOM


VtR Icon

I Nosferatu, o Spettri, sono un clan di vampiri di cui anche i vampiri hanno paura. Sono dotati di una forza brutale, hanno la capacità di diventare estremamente furtivi e sono famosi per la loro abilità con la Disciplina di Incubo, che permette loro di manipolare la realtà e le percezioni altrui per infondere terrore nelle proprie vittime. Ciò che distingue i Nosferatu dagli altri Fratelli è che c'è qualcosa nel loro aspetto o nel loro portamento che tradisce la loro mostruosità e terrorizza gli altri. Alcuni sono orripilanti, altri eccessivamente belli, altri ancora hanno un aspetto normalissimo, e questo è possibilmente anche peggio.

Considerato il loro aspetto generalmente grottesco, i Nosferatu sono tra i vampiri che più facilmente accettano la propria perdita di Umanità e, anzi, alcuni si rendono volontariamente ancora più grotteschi. Non di rado si nascondono completamente alla vista dei mortali per non rischiare la Masquerade, e nel sottosuolo di alcuni Domini esistono Necropoli abitate praticamente solo da Nosferatu proprio a questo scopo.

Storia

VtR Nosferatu RfR Logo

Il simbolo antico dei Nosferatu

Come tutti i vampiri, anche i Nosferatu hanno delle origini difficili da inquadrare. Le leggende pongono l'inizio della loro storia nei Fratelli Vermi, una coterie di cinque creature in qualche modo già vampiresche, ma non ancora Nosferatu. Questi vampiri ebbero l'ardire di scendere nelle profondità della terra e di sconfiggere in combattimento una divinità del sottosuolo, uno dei Nascosti o Divinità Del Basso, per poi nutrirsene. Questo atto blasfemo li maledì nel corpo e nell'anima, ma era proprio quello che volevano: così nacquero i Nosferatu.


Le loro tracce si persero fino ai tempi dell'Antica Roma, nel cui territorio si erano stanziati prima della fondazione della Camarilla. Quando Julius Senex prese il potere sulla città, i cinque Nosferatu gli giurarono fedeltà e iniziarono a scavare la sua Necropoli, la prima della storia dei vampiri. Lo scopo di Julius Senex era di non perdere di vista i Vermi, ma questi presto iniziarono a non perdere di vista lui, e la sua progenie, continuando a scavare.

Il nome Nosferatu viene da uno degli infanti dei primi Fratelli Vermi, giunto in Grecia da Roma prima della Guerra del Peloponneso. Si narra che qui prese il nome di Aristaichos ("La vergogna definitiva"), ma dai più venne chiamato Nosophoros, o "Portatore di Malattia", maledetto da Artemide e Apollo per diffondere malattie insieme ai suoi infanti. Dalla Grecia il nome Nosophoros arrivò nella regione dove si trova l'odierna Romania, e raggiungse la forma con cui è conosciuto oggi, Nosferatu.

Dopo la caduta della Camarilla, molti Spettri rimasero a Roma, nella Necropoli. Altri si spostarono per tutto l'Impero, e oltre.

Flagello di Clan

I Nosferatu soffrono della Maledizione Solitaria. Dopo l'Abbraccio un Nosferatu non è più come prima. Può diventare grottesco, ripugnante, impossibilmente bello, sembrare minaccioso, emanare uno strano odore: quel che conta è che chiunque incontra provi disgusto o terrore quando lo vede. I contatti con la quasi totalità degli umani diventano più difficili, e di conseguenza il Requiem di un Nosferatu è quello di una creatura solitaria. Pietre di Riferimento e Fratelli sono immuni da questo effetto.

Differenze tra versioni

Non esistono vistose differenze nei Nosferatu tra prima e seconda edizione dal punto di vista d'ambientazione. Il flagello del clan è stato leggermente modificato, ma l'effetto è lo stesso: i Nosferatu non sono bestie sociali. Nella seconda edizione vampiri e alcune persone specifiche, identificate come Pietre di Riferimento, sono però state rese immuni alla maledizione.

Il simbolo del clan è stato modificato a metà ciclo della prima edizione, introdotto con il Libro del Clan The Beast That Haunts the Blood: Nosferatu, e ulteriormente modificato nella seconda edizione con l'aggiunta di due vermetti.

VtR Nosferatu 1st Logo

Il primo simbolo dei Nosferatu

VtR Nosferatu 2nd Logo

Il secondo simbolo dei Nosferatu

Clan di Vampiri: il Requiem

Daeva · Gangrel · Mekhet · Nosferatu · Ventrue

Clan perduti:

Akhud · Julii · Mikhaili · Pijavica

Non Fratelli:

Jiang Shi · Redivivi · Strigi